Interazioni con altri farmaci e altri tipi di interazioni.

È stato condotto uno studio di interazione per dosaggi da 10 mg e 20 mg, i dati sono riportati di seguito. Un'interazione clinicamente significativa con dosi più elevate non può essere esclusa se è stata osservata con Cialis® a dosi inferiori (10 mg).

Effetti di altri farmaci sul tadalafil.

Il tadalafil è metabolizzato prevalentemente dal CYP3A4. L'inibitore selettivo del CYP3A4-ketoconazolo (200 mg al giorno) aumenta l'area sotto la curva concentrazione - tempo (AUC) di Tadalafil (10 mg) di un fattore 2 e Cmax del 15% rispetto ai valori di AUC e Cmax di tadalafil da solo. Il ketoconazolo (400 mg al giorno) aumenta l'area sotto la curva concentrazione - tempo (AUC) di tadalafil (20 mg) di 4 volte e Cmax del 22 % . Ritonavir, un acquista cialis 5mg online inibitore della proteasi (200 mg due volte al giorno) che inibisce CYP3A4, CYP2C9, CYP2C19 e CYP2D6, aumenta l'area sotto la curva concentrazione - tempo (AUC) di tadalafil

(20 mg) 2 volte senza cambiare la spazzata. Sebbene non siano state studiate interazioni specifiche, altri inibitori della proteasi come saquinavir e altri inibitori del CYP3A4 come eritromicina, claritromicina, itraconazolo e succo di pompelmo devono essere somministrati con cautela poiché si prevede che, se usati insieme, aumentino le concentrazioni plasmatiche di tadalafil. Di conseguenza, l'incidenza di reazioni avverse può aumentare.

Trasportatori.

L'effetto dei trasportatori, ad esempio le glicoproteine p, sulla distribuzione del tadalafil è Sconosciuto. Pertanto, esiste la possibilità di interazioni farmacologiche mediate dall'inibizione dei trasportatori.

L'induttore CYP3A4 rifampicina riduce il valore AUC del tadalafil dell ' 88% rispetto al valore AUC del tadalafil da solo (10 mg). Si può ipotizzare che una tale riduzione della concentrazione porterà a una diminuzione dell'efficacia del tadalafil. L'uso concomitante di altri induttori del CYP3A4 come fenobarbital, fenitoina e carbamazepina può anche ridurre la concentrazione plasmatica di tadalafil.

Effetti del tadalafil su altri farmaci.

Nitrati. Negli studi clinici, il tadalafil (5 mg, 10 mg, 20 mg) ha mostrato la proprietà di migliorare gli effetti antipertensivi dei nitrati. Pertanto, L'uso di Cialis® da parte di pazienti trattati con nitrati organici in qualsiasi forma è controindicato. Se per un paziente a cui è stato prescritto Cialis® in qualsiasi dose (2,5-20 mg), l'uso di nitrati è una necessità medica in una condizione pericolosa per la vita, l'uso di preparati di nitrati deve passare almeno 48 ore dopo l'ultima somministrazione di Cialisu®. In questo caso, l'uso di nitrati deve avvenire sotto controllo medico con un adeguato monitoraggio degli indicatori emodinamici.

Farmaci antipertensivi (compresi i bloccanti dei canali del Calcio).

Durante la co-somministrazione di tadalafil (alla dose di 5 mg una volta al giorno o come dose singola di 20 mg) con il bloccante α-adrenorecettore doxazosina (4-8 mg al giorno), è stato osservato un significativo aumento dell'effetto ipotensivo di quest'ultimo. Questo effetto dura fino a 12 ore e può manifestarsi con sintomi isolati, anche sotto forma di vertigini. Questa combinazione di farmaci non è raccomandata per l'uso.

Gli studi di interazione che coinvolgono un numero limitato di volontari sani non hanno riportato gli effetti di cui sopra se usati insieme con alfuzosina o tamsulosina. Il tadalafil deve essere somministrato con cautela ai pazienti trattati con bloccanti dei recettori α-adrenergici, in particolare agli anziani. Il trattamento deve iniziare con un dosaggio minimo e aumentare gradualmente la dose.

Studi di farmacodinamica clinica hanno esaminato il potenziale del tadalafil di migliorare gli effetti antipertensivi dei principali farmaci antipertensivi. Sono state studiate le principali classi di farmaci: bloccanti dei canali del Calcio (amlodipina), ACE-inibitori (enalapril), bloccanti dei β-adrenocettori (metoprololo), diuretici tiazidici (bendrofluazide) e bloccanti del recettore dell'angiotensina II (da soli e in combinazione con diuretici tiazidici, bloccanti dei canali del calcio, bloccanti dei β-adrenocettori e/o bloccanti degli α-adrenocettori). Il tadalafil (alla dose di 10 mg, a parte gli studi di interazione con i bloccanti del recettore dell'angiotensina II e l'amlodipina, in cui è stato studiato l'effetto della dose di 20 mg) non ha avuto interazioni significative con le suddette classi di farmaci. Un altro studio di farmacologia clinica ha esaminato l'uso concomitante di tadalafil (alla dose di 20 mg) con diversi farmaci antipertensivi (fino a quattro). Nei pazienti che assumevano diversi antipertensivi, i cambiamenti della pressione sanguigna dipendevano dal livello di controllo della pressione sanguigna. Pertanto, nei pazienti con ipertensione ben controllata, la riduzione della pressione era trascurabile e coerente con quella dei volontari sani.

Nei pazienti con ipertensione arteriosa controllata, è stata osservata una maggiore riduzione della pressione sanguigna, sebbene nella maggior parte dei pazienti la riduzione della pressione non fosse accompagnata da sintomi ipotensivi. Nei pazienti che ricevono una terapia concomitante con farmaci antipertensivi, l'uso di tadalafil alla dose di 20 mg può portare ad una diminuzione della pressione sanguigna, che (tranne nel caso di uso concomitante con bloccanti α-adrenergici) è trascurabile e clinicamente insignificante. L'analisi dei dati della terza fase dello studio clinico non mostra la differenza nelle reazioni avverse che si sono verificate in pazienti che hanno ricevuto il trattamento con tadalafil con l'uso concomitante di antipertensivi e il trattamento con tadalafil da solo. Nonostante ciò, è necessario fornire raccomandazioni appropriate in merito alla possibile riduzione della pressione sanguigna ai pazienti trattati con farmaci antipertensivi e Cialis®.

Riociguat.

Studi preclinici hanno rivelato un effetto antipertensivo additivo con l'uso concomitante di inibitori della PDE 5 con riociguato. Negli studi clinici, è stato rivelato che il riociguato migliora l'effetto antipertensivo degli inibitori della PDE 5. Non ci sono state prove di un effetto clinico favorevole della data combinazione nella popolazione dello studio. L'uso concomitante di riociguato con inibitori della PDE 5, incluso il tadalafil, è controindicato.

Inibitori della 5-α-reduttasi.

In uno studio clinico che ha confrontato la co-somministrazione di tadalafil 5 mg e finasteride 5 mg con placebo e finasteride 5 mg per affrontare i sintomi dell'iperplasia prostatica benigna, non sono state identificate nuove reazioni avverse. Tuttavia, poiché non è stato condotto il proprio studio sulle interazioni farmacologiche per valutare gli effetti del tadalafil e degli inibitori della 5-α-reduttasi, il tadalafil deve essere somministrato con cautela ai pazienti che ricevono un trattamento con inibitori della 5-α-reduttasi.

CYP1A2 substrati (per esempio teofillina).

In uno studio di farmacologia clinica, non è stata osservata alcuna interazione farmacocinetica durante l'assunzione di tadalafil (alla dose di 10 mg) con teofillina (un inibitore non selettivo della fosfodiesterasi). L'unico effetto farmacodinamico era un leggero aumento della frequenza cardiaca. È necessario considerare la possibilità di questo effetto con l'uso congiunto di tadalafil e teofillina, nonostante non abbia rilevanza clinica.

Etinilestradiolo e terbutalina.

Il tadalafil ha aumentato la biodisponibilità delle forme di dosaggio orale con etinilestradiolo. Questo aumento della biodisponibilità può essere previsto se usato insieme alla terbutalina, sebbene le implicazioni cliniche di questa combinazione siano sconosciute.

Alcol.

L'alcol (concentrazione media massima 0,08 %) non ha influenzato l'uso concomitante di tadalafil (alla dose di 10 o 20 mg). Inoltre, non sono stati osservati cambiamenti nelle concentrazioni di tadalafil nelle tre ore successive alla somministrazione concomitante di alcol con tadalafil. L'alcol è stato applicato in modo tale da raggiungere il massimo livello di assorbimento di alcol (assunzione rapida senza cibo entro 2 ore dall'applicazione). L'assunzione di tadalafil (alla dose di 20 mg) non ha comportato una riduzione statisticamente significativa della pressione sanguigna durante l'assunzione di alcol (0,7 g/kg), ma alcuni pazienti hanno avuto vertigini posturali e ipotensione ortostatica. L'assunzione di tadalafil su uno sfondo di dosi più basse di alcol (0,6 g / kg) non ha causato ipotensione e le vertigini sono state osservate con la stessa frequenza dell'assunzione di alcol da solo. L'effetto dell'alcol sulle funzioni cognitive non è stato migliorato con l'uso concomitante di tadalafil (alla dose di 10 mg).